top of page

VENTUNO, esce in radio l'ultimo singolo di GIUSEPPE CUCÈ

Da Venerdì 5 Gennaio 2024 sarà disponibile in rotazione radiofonica, e sulle piattaforme di streaming digitale, VENTUNO di GIUSEPPE CUCÈ.


ventuno


VENTUNO è il quinto brano di Giovanni Cucè uscito in questi due ultimi anni e si propone come un percorso personale e affatto banale. Un viaggio alla scoperta dei meccanismi psicologici che generano il “ricatto morale” e il senso di colpa. 

L'obiettivo? Trovare quelle strade che ci consentano di costruire nuove relazioni sane, non solo con chi ci coinvolge nel senso di colpa, ma anche con noi stessi. Arrivando a comprendere come il peso di ogni nostra azione sia legato al peso di ogni parte del nostro corpo.


Giuseppe Cucè, classe 1972, nasce a Catania l’8 settembre del 1972 e fin da piccolo coltiva il sogno della scrittura, ma soprattutto della musica.

Ma c'è molta arte nel suo percorso personale. Inizia infatti dipingendo i propri pensieri su tela. Poi successivamente è la danza contemporanea a conquistarlo, e a mettere a frutto le sue energie e la sua voglia di comunicare.


Ma la scrittura e la composizione ritornano prepotentemente nella sua vita, per prendersi un posto principale, che era solo in attesa del momento giusto.


GUARDA ORA IL VIDEO di VENTUNO



Ventuno, che da domani sarà disponibile per essere scaricato e ascoltato in radio, è la nuova tappa del progetto musicale di Giovanni Cucè, che ha già visto nel 2022 la pubblicazione dei due singoli “Di estate non si muore” e “La mia Dea”, e nel 2023 di “Dimmi cosa vuoi” e “Fragile equilibrio”. Tutti brani che confluiranno in un album di prossima uscita per TRP Vibes.


Per Giovanni Cucè sarà il secondo lavoro dopo il cd LA MELA E IL SERPENTE, un album espressione assoluta dell’anima saudade dell’artista, pubblicato anche dalla EDINA MUSIC, etichetta parigina fondata da Yvon Chateigner. Pubblicazione che lo ha coinvolto in un tour di presentazione esibendosi nei più importanti teatri della capitale francese (Le Trianon, L’Alhambra, Le Petit Saint Martin).



giuseppe_cuce
Giuseppe Cucè

“Ho scelto Ventuno come altra tappa del mio viaggio, una profonda analisi del mio sentire attraverso il corpo e la mente ... il peso delle aspettative che si caratterizzano nel peso specifico di ogni parte del mio corpo”.


Il videoclip di “Ventuno” è stato girato alla Villa Comunale di Gravina (CT) ed è stato realizzato da Gianluca Scalia per Kemedia, cheha commentato così:

“Il brano mi ha suscitato delle sensazioni da subito perché lo sento molto vicino come concetto. Ho sempre sognato di uscire da una realtà scomoda ed un po’ artefatta per ritrovarmi resettato e con la forza di mettermi in gioco. L’idea del cartoon rappresenta questa realtà poco nitida artefatta, per poi proiettarmi nel ritornello come se,

uscito da questo stato di torpore, mi sono reso conto che sto reagendo…”.


VENTUNO, ancora una nuova tappa conquistata per Giuseppe Cucè in questo percorso di collaborazione con TRP Music di Renato Samperi. Una nuova squadra di musicisti tra cui: Enzo di Vita alla batteria, Alberto Fidone al basso , Anthony Panebianco al Pianoforte & Hammond, Riccardo Samperi alle chitarre, Giuseppe Furnari al Pianoforte e alla direzione archi di alcuni brani, Claudio Allia al Pianoforte di un brano, Alessandro Longo al cello, Gaetano Adorno alla viola, Marcello Spina e Giovanni Cucuccio ai violini, le Back Vocalist Lilla Costarelli e Teresa Ranieri.


L'apporto fondamentale di Claudio Allia l’Ar Comunicator per Trp, e di Alberto Fidone (superivisor per Trp) contribuiranno e daranno a Giuseppe Cucè un nuovo suono e l’espressione più matura e a fuoco del suo percorso artistico. Perché, come dice lui stesso nel ritornello di Ventuno, "non c'è tempo da sprecare".


Opmerkingen

Beoordeeld met 0 uit 5 sterren.
Nog geen beoordelingen

Voeg een beoordeling toe
bottom of page